Globalizzazione e marketing B2B: progetta la tua strategia marketing

globalizzazione

Condividi questo post

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su twitter
Condividi su email

Che impatto avrà la globalizzazione sulle imprese? Come si può sfruttare la globalizzazione nelle campagne di marketing B2B? Come adattare la propria azienda al cambiamento?

Il nuovo… piccolo mondo

Con l’avanzare della globalizzazione, il nostro mondo sta diventando sempre più piccolo.

Grazie alle innovazioni tecnologiche e all’accesso internet progressivamente più diffuso e permeante, le aziende di qualsiasi dimensione hanno riscontrato una maggiore possibilità di crescita globale.

Un esempio di questo fenomeno è la storia di Carl Rodrigues. Nato in Pakistan e poi emigrato in Canada, fondatore e proprietario dell’azienda Soti, è diventato milionario grazie ad un’idea innovativa. Un software che permette di controllare il proprio smartphone direttamente dal proprio computer, poi rivenduto ad una nota catena di supermercati del Regno Unito.

Questa storia è un esempio di come le distanze fisiche si stanno accorciando avvicinando luoghi, persone e idee prima agli antipodi.

Questa nuova realtà è stimolante e potenzialmente redditizia. Richiede però una pianificazione attenta e accurata delle strategie di marketing B2B per superare le sfide che si verranno a creare.

Il mondo che conosciamo è quindi molto cambiato rispetto al passato, aprendo un orizzonte di mercato molto più ampio alle aziende. 

In questo panorama così vasto e variegato, è fondamentale restare al passo con nuove tendenze e cambiamenti per commercializzare con successo il proprio prodotto su scala globale.

Inoltre, capire le esigenze specifiche del proprio target, i suoi valori e punti deboli è ciò che ti permetterà di segmentare il pubblico in fasce precise. In questo modo l’offerta sarà calibrata attentamente commercializzandola con successo.

ABComunicazione, agenzia di comunicazione a Bologna, può aiutarti in questo.

Da diversi anni sono consulente commerciale di varie aziende. Individuo e risolvo i problemi che le imprese non vedono per scarsità di know-how aziendale o per abitudine organizzativa, proponendo le giuste soluzioni tecnologiche per il loro mercato di riferimento.

Conosci il tuo pubblico

Indagare sulle sfumature locali (che lingua si parla, quali differenze culturali sono presenti sul territorio…) del proprio mercato di riferimento è il primo step per conoscere meglio il proprio pubblico. Sia che tu stia sviluppando contenuti per il tuo blog aziendale sia che tu stia pianificando la campagna pubblicitaria di un nuovo prodotto.

Fare supposizioni o analizzare solo superficialmente le esigenze e i valori del proprio pubblico può portare ad errori di valutazione anche molto gravi. È importante condurre ricerche di mercato approfondite, in modo da poter attuare strategie di marketing supportate da dati oggettivi e verificati.

Soprattutto quando si parla di mercati esteri, entrare in relazione con potenziali partner e clienti locali prima di avviare qualsiasi attività di marketing è una mossa astuta. Ti permette di entrare in relazione con una realtà potenzialmente molto diversa da quella di riferimento. Stabilire queste relazioni sarà funzionale non solo a conoscere dati oggettivi, ma aiuterà anche la tua azienda a inserirsi all’interno di mercati esteri altrimenti chiusi agli stranieri.

Oltre alla creazione di una rete di contatti, per conoscere il proprio pubblico di riferimento, occorre identificare i canali migliori. Questi saranno utilizzati per la futura commercializzazione e promozione dei prodotti o servizi della propria azienda. Quelli che vengono utilizzati abitualmente potrebbero non essere adeguati o efficaci in una realtà diversa da quella in cui operi abitualmente.

I social media e le applicazioni, infatti, vedono la presenza di segmenti di pubblico molto diversi a seconda del Paese. Realizzare analisi che consentano di capire quali piattaforme sono le più utilizzate dal target di riferimento consentirà di non sprecare tempo ed investimenti in scelte sbagliate.

Ad esempio, in alcune parti del mondo potrebbe risultare una scelta vincente investire maggiormente in canali di marketing mobile. In altri casi, i canali offline (come eventi, conventions…) potrebbero essere importanti per quanto riguarda l’individuazione dei distributori dei prodotti.

In qualità di consulente commerciale nonché amministratore unico di ABComunicazione, agenzia di comunicazione a Bologna, in base ad una rete personale di contatti creata in varie parti del mondo e grazie ad un team di professionisti che mi affianca, posso aiutarti nell’espansione della tua rete attuale secondo un metodo condiviso.

Crea contenuti personalizzati

Una volta individuato il tuo pubblico, la tua azienda dovrà procedere con la personalizzazione delle tecniche di marketing e dei contenuti.

Di seguito, ti propongo un esempio di come adattare i tuoi contenuti e il tuo approccio marketing nel rivolgerti ad un mercato estero diverso da quello abituale in cui operi.

Supponiamo che la tua azienda con sede in Italia stia progettando la distribuzione di una nuova piattaforma web (“Cloud Computing”) sul mercato sudafricano.

Per prima cosa, dalle analisi eseguite su questo mercato, verrai a conoscenza del fatto che il governo del Sudafrica ha reintrodotto una rotazione del razionamento elettrico a livello nazionale (il “Load shedding” o riduzione del carico). Questo al fine di prevenire il collasso della rete elettrica. L’introduzione di questi “blackout programmati” quotidiani di elettricità provoca l’arresto di tutti i sistemi informatici, mettendo a rischio la sicurezza e la protezione dei dati. Le aziende rischiano così di perdere qualsiasi informazione creata o caricata in seguito all’ultimo backup.

Questo è un esempio di inconveniente che dovrai inevitabilmente valutare nell’avvio della tua strategia marketing.

Come già detto, i tuoi contenuti marketing dovrebbero concentrarsi sui valori e punti deboli del tuo pubblico. Così da supplire le mancanze che si riscontrano, in questo caso, causando problemi lavorativi e vulnerabilità nel mantenimento e protezione dei dati dei tuoi potenziali clienti.

Avendo realizzato un’attenta analisi nella fase precedente al lancio della tua strategia, avrai assimilato i potenziali problemi e le necessità del tuo target e potrai proporre una soluzione valida. L’introduzione di una piattaforma basata sul cloud, che permette di salvare in maniera istantanea le informazioni e i dati dei clienti direttamente sul web.

Sempre seguendo questo esempio, potrai mettere in risalto i servizi di backup automatico, la sicurezza nella conservazione e protezione dei dati e la possibilità di lavorare da più dispositivi contemporaneamente senza l’esigenza di essere collegati ad una presa elettrica.

Definisci i tuoi obiettivi e lasciati guidare dal cambiamento

La globalizzazione non permette solo di accorciare le distanze che una volta dividevano realtà fisicamente separate. Permette anche di avere un maggior riscontro sui prodotti e messaggi che si intendono commercializzare.

Questo fenomeno ha ampliato fortemente gli orizzonti del marketing B2B, creando la possibilità di espandere i propri prodotti e servizi al di fuori della propria realtà locale, arrivando in qualsiasi parte del mondo.

I benefici che si traggono dalla globalizzazione riguardano sia le aziende che i consumatori. L’accesso ai mercati di massa può portare ad un incremento delle vendite, comportando un profitto maggiore per le imprese. Allo stesso tempo, amplia la possibilità di scelta del cliente, che può trovare esattamente ciò di cui aveva bisogno a prezzi competitivi. 

La globalizzazione, però, comporta anche dei rischi per le aziende, che dovranno fare molta attenzione a mantenere gli obiettivi prefissati del proprio marketing B2B.

Le strategie messe in atto dalle aziende non possono essere tutte uguali. Conoscere il proprio pubblico è fondamentale nella fase di progettazione per attirare potenziali acquirenti e personalizzare il più possibile l’offerta in base alle caratteristiche di ogni località e target.

L’aggiornamento è un principio cardine che permette di essere sempre al corrente per quanto riguarda le innovazioni tecnologiche, le tendenze economiche e la concorrenza all’interno dei Paesi a cui ci si intende rivolgere.

È bene non tentare di resistere al cambiamento, in quanto costituirebbe uno sforzo inutile. La globalizzazione è un processo in atto e continuo, l’adattamento alle nuove modalità di marketing e lo sfruttamento delle nuove possibilità create permetterà di attuare una strategia efficace e vincente.

L’attività di marketing di ABComunicazione, agenzia di comunicazione a Bologna, è proprio capire come si possa utilizzare la globalizzazione a nostro vantaggio e aiutandoti in questo processo. Per ulteriori informazioni o per una consulenza specifica non esitare a contattarmi in privato o a scrivere ad ABComunicazione.

Alberto Belli

Alberto Belli

Chief Executive ABComunicazione

Iscriviti alla nostra newsletter

mantieniti sempre aggiornato sui nostri ultimi articoli e progetti

Altro da leggere

email marketing
Digital Marketing

Le 10 migliori soluzioni per l’email marketing

Stai cercando le migliori  piattaforme per l’email marketing? Qui troverai riassunte quelle che offrono opzioni sia gratuite che a pagamento. Dato che molte persone utilizzano

Vuoi portare in vetta il tuo Business?

Contattaci! un team di esperti è pronto ad ascoltare le tue richieste!.